Il piede, nella pratica sportiva di qualsiasi genere con esclusione degli sport acquatici, riceve innumerevoli sollecitazioni, date sia dal gesto sportivo, dalla calza, dalla calzatura e dal terreno su cui viene praticata l'attività.

Alcune alterazioni della calza o della calzatura che non consentono al piede un giusto grip al terreno, divengono causa di lesioni cutanee importanti e invalidanti, come ad esempio, la presenza di flittene (vescica) o lesioni da sfregamento dovute per lo più ad una calza che provoca scivolamento eccessivo del piede nella calzatura. La costruzione della calza Oxeego consente una ridotta usura cutanea da sfregamento ed un buon contenimento del piede e della gamba che stimola il microcircolo del sangue riducendo l'eccessivo surriscaldamento. L'aumento dell'ossigenazione che la tecnologia Celliant offre, inoltre, riesce a termoregolare il piede. L'associazione della tecnologia Celliant con la tecnologia Oxeego Antibacterial, dall'alto potere assorbente, riduce il rischio di sovra infezioni da miceti "Piede d'atleta", spesso dovuto all'eccessivo surriscaldamento e alla scarsa ossigenazione tissutale che ne implicano la formazione.

La particolare costruzione della calza rende questa calzatura non un semplice indumento ma uno strumento essenziale nella pratica sportiva nelle diverse discipline che, se associato ad una calzatura idonea, consente il miglioramento della pratica sportiva, con un defaticamento del piede, una riduzione del rischio di infezioni e lesioni cutanee e attraverso le sue particolari zone di rinforzo e sostegno riduce anche la presenza di lievi traumi sulle zone metatarsali e della caviglia, inoltre il sostegno realizzato nelle zona di allacciatura evita fastidi e traumi locali dovuti allo spostamento della linguetta della scarpa e lo sfregamento dei lacci sulla pelle.

Negli sportivi che soffrono di iperidrosi grazie al grande potere assorbente riduce i rischi di macerazione e fissurazione della pelle in particolare dopo un'attività sportiva prolungata.

L'azione combinata della tecnologia Celliant e della tecnologia Oxeegoo Antibacterial significa:
Oxeego
Più energia
L'esclusiva miscela di materiali naturali e inorganici dei filati presente nel calzino Oxeego® permette la riflessione dell'energia infrarossa emanata dal nostro corpo e la restituisce in differenti lunghezze d'onda che, penetrando più a fondo, contribuiscono a migliorare l'attività fisica e il recupero.
Oxeego
Regolazione della Temperatura
L'unione dei due filati all'interno del calzino Oxeego aiuta la regolazione della temperatura corporea in tutte le situazioni grazie all'aumento del microcircolo del sangue e all'assorbimento dell'umidità.
Oxeego
Aumento dell'ossigenazione
L'energia riflessa reindirizzata verso i tessuti del piede riattiva i meccanismi di regolazione del microcircolo con conseguente incremento dell'ossigenazione dei tessuti. Nei soggetti sani l'aumento dell'ossigenazione può variare dal 10 al 24%.
Oxeego
Antibatterico
Grazie alla potente funzione antibatterica e antimicrobica delle molecole di chitina* contenute nel filato Oxeego, è possibile contrastare la comparsa di ambienti adatti allo sviluppo di batteri e la conseguente formazione di cattivi odori.*molecola organica utilizzata da anni in campo medico, sanitario e farmaceutico.
Oxeego
Idratazione
Oxeego aiuta a prevenire l'essiccazione e le irritazioni della pelle grazie alla speciale struttura Soft touch e alla funzione di regola- zione dell'umidità. Oxeego® può essere utilizzato anche da persone con pelli sensibili come bambini o anziani.
Oxeego
Regolazione della sudorazione
I capi Oxeego contenenti chitina hanno un'elevata capacità di assorbimento dell'umidità corporea (30 volte il proprio peso) e sono particolarmente adatti ad essere utilizzati a diretto contatto con la pelle, garantendo un alto grado di comfort e lasciando asciutta la parte interessata, anche in situazioni di stress.
Oxeego
LA TECNOLOGIA CELLIANT
LA PRIMA FIBRA TESSILE
IN GRADO D'INTERAGIRE CON IL CORPO

Il biossido di titanio, il biossido di silicio e l'ossido di alluminio hanno attività ottica: assorbono l'energia soprattutto infrarossa prodotta dall'attività metabolica del piede e la reindirizzano verso i tessuti più profondi.

Le microparticelle minerali (dimensioni inferiori a 1 micron) sono aggiunte a un filato di poliestere, che è la base per qualsiasi tipo di tessuto. L'energia così reindirizzata verso i tessuti del piede riattiva i meccanismi di regolazione del microcircolo con conseguente incremento dell'ossigenazione dei tessuti.

Oxeego
CALZE CON FIBRE TESSILI A TECNOLOGIA CELLIANT
  • Riequilibrio della microcircolazione per migliorare l'ossigenazione del piede senza utilizzo di farmaci.
  • Miglioramento in condizioni di microcircolazione fisiologica del piede.
  • Maggior beneficio nei pazienti con neuropatia diabetica del piede
  • TcPO2 (Pressione parziale transcutanea di ossigeno): O2 misurato alla superficie cutanea
Oxeego
Tecnologia Oxeego Antibacterial
LA SCELTA TESSILE NATURALE CONTRO IL RISCHIO DI SOVRAINFEZIONE
  • Il chitin/chitosano è un aminopolisaccaride simile alla cellulosa, presente in natura nel carapace dei crostacei, nelle alghe e nella parete dei miceti cellulari e dei lieviti, che è possibile filare in fibre sottilissime capaci di assorbire acqua fino a 30 volte il proprio peso.
  • Le fibre tessili con chitosano, anallergiche e completamente naturali e biodegradabili, sono ottenute miscelando polvere di chitin/chitosano con cellulosa.
  • Le fibre chitosano hanno aspetto e consistenza simili a un cotone molto morbido, dimostrano elevata resistenza all'usura e persistente stabilità nel tempo, anche dopo molti lavaggi.
Oxeego
BIBLIOGRAFIA

York MB, Gordon IL, Divisione di Chirurgia Vascolare, Dipartimento di Chirurgia, Università della California Irvine Medical Center. Effect of optically modified polyethylene terephthalate fiber socks on chronic foot pain. BMC Complement Altern Med (2009)

McClue G, University Texas A&M, Houston, Texas. Celliant Study of Thirteen Healthy Subjects (2005)

Lavery LA, Loyola University Medical Center, Chicago, Illinois. Celliant Blood Flow Studies (2003)

Takeuchi A et al. Esperienza sull'uso di chitina in forma di fiocco

www.crabyon.it/Maincharacteristics.html (ultima consultazione: 23 aprile 2012)

Manicardi G. "Attività antibatterica di alcune fibre tessili". Progetto di ricerca "Attività antibatterica", Università di Modena, Dipartimento di Scienze Biomediche

© 2020 Oxeego | Privacy policy | Cookie policy | Credits